ADAMO ED EVA

Botero 1981, Monaco.



Potremmo dire: “L’abito fa il monaco?” Qui di abito non c’e’ proprio nulla se non l’essere umano nudo e crudo. Quando l’Arte provoca, mette sul palco gli attori nella loro natura, senza veli o coperture che potrebbero deformare “dare forma sulla forma originale” ovvero, sovrapporre e comunicare altri significati. Internet e’ la virtualizzazione della forma e forse vuole essere la bozza delle nostre idee che si materializzeranno nel mondo a venire. Puo’ essere che i giovani l’abbiano adottato come unico mezzo di rivoluzione e di esprimersi quando il mondo reale, gia’ ben disposto e organizzato, non riesce ad integrarli per vari motivi che non saranno mai scusabili perche’ il nostro dovere e’ di affascinare. Questa dote, spesso appartenente a maestri e/o degli artisti, esorcizza l’ignoranza e provoca un fantastico magnetismo, un’attrazione verso il bello. Christian Raimo


0 views